Inspiration

#MadMen| A lezione di marketing da Don Draper

You are the product. You feeling something. That’s what sells.  -Donald Draper

Mad Men è una serie televisiva statunitense sul mondo pubblicitario di New York degli anni sessanta. Racconta i grandi cambiamenti avvenuti nella società americana attraverso le vite dei pubblicitari che lavorano per l’agenzia Sterling Cooper. Fra questi spicca la movimentata vita e le ottime abilità del direttore creativo Donald Draper. -(Se non l’avete ancora vista su Netflix ci sono tutte e sette le stagioni)-

Sono passati diversi decenni e il mondo dell’advertising è cambiato (basta vedere un annuncio stampa dell’epoca per farsi un’idea) ma le regole del gioco rimangono invariate. Eccone alcune!

Cinque suggerimenti per i marketers dai Mad Men

1.  Evita un elevato coinvolgimento emotivo per il cliente.

L’Account Manager è il fulcro di ogni agenzia di comunicazione. Il suo ruolo consiste nel tradurre gli obiettivi del cliente in input di lavoro per l’intera agenzia e poi nel proporre al cliente le soluzioni elaborate. Una buona relazione con il cliente è fondamentale ma a volte le soluzioni proposte possono non corrispondere alle sue aspettative. É qui che un buon account deve mostrare le sue abilità negoziali e portare il cliente sulla strada giusta mettendo da parte reazioni emotive che potrebbero rovinare l’intesa.

2. Non forzare la creatività- prenditi del tempo per pensare

Le illuminazioni creative non esistono, esiste il pensiero strategico. Un lavoro creativo in pubblicità è ottimo se c’è uno studio approfondito dei bisogni del cliente, del prodotto che si intende promuovere, del budget a disposizione, del mercato e del target in cui si opera. Senza questi presupposti non arriveranno mai buone idee. Bisogna quindi prendersi del tempo per pensare alla migliore strategia affinché le proposte offerte al cliente siano quelle migliori.

3. La tua pubblicità dovrebbe rendere soddisfatto il cliente

Il Reparto Creativo dell’agenzia composto dal suo direttore, dall’ Art Director e dai Copywriter sviluppa l’idea creativa della campagna e ne definisce le modalità di realizzazione. Il prodotto creativo deve soddisfare il cliente che l’ha richiesto e felici i consumatori. Deve essere in grado di comunicare al meglio il prodotto e i suoi attributi, tangibili e intangibili, al target di riferimento attraverso i mezzi e i canali che il Reparto Media dell’agenzia crederà idonei. Come dice Don Draper:

“La pubblicità si basa su un’unica cosa: la felicità. E sapete cos’è la felicità? La felicità è una macchina nuova, è liberarsi dalla paura, è un cartellone pubblicitario che ti salta all’occhio e che ti grida a gran voce che qualunque cosa tu faccia è ben fatta, e che sei ok.”

4. Sii autorevole e mostra la tua esperienza

Esiste solo un tipo di pubblicità ed è quella che funziona. Ha un ruolo fondamentale, è vero, ma non sempre la soluzione ai problemi dei clienti potrà venire da un annuncio stampa o da uno spot. Ci sono diversi fattori che spesso ostacolano il successo di un prodotto.  Ad esempio se l’ostacolo è l’irreperibilità è la distribuzione a dover intervenire, se l’ostacolo è il prezzo è necessario creare politiche di pricing adeguate. Far comprendere queste o altre problematiche al cliente porterà sicuramente i risultati sperati.

5. La cosa più importante in pubblicità è la “novità”

Nessun altro aggettivo è attraente quanto la parola Nuovo. Piace a tutti essere alla moda e nessuno vuole comprare cose “vecchie”, a meno che non siano vintage. Nuovo è moderno, contemporaneo, presente. Non a caso la parola che ricorre con maggiore frequenza negli annunci pubblicitari è proprio questa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...